Vai al contenuto

Censimento danni a persone e cose

Responsabile: il Dirigente del Settore LL.PP. Agenti di Polizia Locale, V.V.F.

Questa è una funzione tipica dell’attività di emergenza. Il compito è quello di censire i danni a persone e cose, al fine di definire la situazione che si è creata a seguito dell’evento calamitoso. In caso di emergenza verranno chiamati rappresentanti della Sovraintendenza Beni Architettonici, della Struttura Tecnica Provinciale (ex Genio Civile), esperti della Medicina delle Catastrofi.

Lo scopo è quello di riassumere i risultati del censimento mediante schede riepilogative per poter organizzare, in maniera razionale, gli interventi di emergenza. Quindi, il responsabile di questa funzione, al verificarsi dell’evento calamitoso, dovrà effettuare un censimento dei danni riferito a:

  • persone
  • edifici pubblici
  • edifici privati
  • impianti industriali
  • servizi essenziali
  • attività produttive
  • opere di interesse culturale
  • infrastrutture pubbliche
  • agricoltura e zootecnia

Per il censimento di quanto descritto il coordinatore di questa funzione si avvarrà di funzionari dell’Ufficio Tecnico e di esperti del settore sanitario, industriale e commerciale.

E’ altresì ipotizzabile l’impiego di squadre miste di tecnici dei vari Enti per le verifiche speditive di stabilità che dovranno essere effettuate in tempi necessariamente ristretti.

Essa deve:

in situazione ordinaria:

  • creare la modulistica per il rilevamento dei danni, sulla base delle diverse procedure già utilizzate in Italia per le diverse casistiche di rischio;
  • redigere un elenco di professionisti disponibili ad intervenire nel censimento in caso di calamità naturale;
  • predisporre la cartografia catastale;
  • curare l’aggiornamento periodico del censimento delle persone curato dalla ASL con particolare attenzione alle persone anziane, ai portatori di handicap, alle persone non autosufficienti;
  • delineare la zonizzazione del territorio comunale e organizzare teoricamente la composizione delle squadre di rilevazione dei danni;

In emergenza

  • coordinare le squadre per il censimento;
  • eseguire il censimento: persone, animali, patrimonio immobiliare, attività produttive, agricoltura, zootecnia, infrastrutture, beni culturali;
  • attivare e coordinare le squadre suddividendole per aree di intervento per il censimento
  • gestisce le pratiche burocratiche relative alla denuncia di persone, cose, animali danneggiati a seguito dell’evento;
  • raccoglie le perizie dei danni agli edifici e ai beni storici e culturali.

Torna a Centro Operativo Comunale (COC)

Accessibility